Baci di Dama ricetta

I Baci di Dama sono biscotti tipici piemontesi e più precisamente di Tortona. Sono biscotti composti da una fragrante frolla farcita con cioccolato fondente.

I Baci di Dama sono nel tempo divenuti un classico della tradizione pasticcera italiana, arricchendo le vetrine di moltissime pasticcerie. Originariamente preparate con nocciole del Piemonte, oggi vengono sempre più spesso preparare con la farina di mandorle.

La ricetta che vi proponiamo è molto semplice da memorizzare e vi permetterà di preparare circa 80 biscotti.

Video – Ricetta Baci di Dama

Ingredienti per 80 Baci di dama

  • 250 gr di farina 00
  • 250 gr di zucchero semolato
  • 250 gr di farina di mandorla
  • 250 gr di burro
  • un pizzico di sale
  • 200 gr di cioccolato fondente

Preparazione dei Baci di Dama

Portiamo in un contenitore la farina, lo zucchero, la farina di mandorle, il burro e il sale. Impastiamo a mano, amalgamando gli ingredienti il tempo strettamente necessario per ottenere un impasto omogeneo.

Impasto per biscotti

Poi rivestiamo con pellicola trasparente e lasciamo riposare in frigorifero per 2-3 ore.

Conservare la pasta per biscotti in frigorifero

Quindi riscaldiamo il forno statico a 160°C.

Stendiamo l’impasto su un piano leggermente infarinato e realizziamo delle strisce alte circa un centimetro. Con un coltello porzioniamo l’impasto e modelliamo a mano delle palline che adagiamo su una placca da forno rivestita con carta da forno. Inforniamo fino a doratura.

Tagliare la pasta per biscotti

Sciogliamo a bagno maria il cioccolato fondente, lo portiamo in una sac à poche e farciamo i biscotti già raffreddati.

Farcire i baci di dama

Avete mai provato a preparare i Baci di Dama? Avete domande, suggerimenti o richieste? Scrivete un commento a fine pagina, vi risponderemo appena possibile.

Articoli correlati:

Come valuti questo articolo?

Clicca per votare!

Average rating 0 / 5. Totale voti: 0

Nessun voto! Vota per primo.

Se lo hai trovato utile...

Seguici sui social media!

Siamo spiacenti che non ti sia piaciuto questo articolo!

Auitaci a migliorare i nosrti contenuti

Facci sapere come possiamo migliorare questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *