Ricetta Babà napoletano con crema

Ricetta Babà alla crema

Un altro classico della pasticceria italiana: il Babà napoletano, arricchito con della crema pasticcera e delle amarene sciroppate.

In realtà le origini di questo dolce risalgono al Re polacco Stanislao Leszczyński. Pare che proprio lui, per caso, fece incontrare l’impasto lievitato con il Rum e quindi fece nascere una nuova specialità. In Polonia esiste tuttora un dolce tradizionale, chiamato babka (nonna), che rappresenta il progenitore dell’odierno Babà.

Ma è proprio la città di Napoli che ha custodito la tradizione del Babà e lo ha fatto conoscere in tutto il mondo, un dolce speciale per tutte le occasioni.

Video – Ricetta babà alla crema

Iscriviti al nostro canale Youtube, trovi tutte le nostre video ricette di dolci e torte e i nostri tutorials di cake design.

Ti servono degli accessori per preparare dolci e torte decorate? Dai un’occhiata alle offerte interessanti che puoi trovare sul nostro Shop Amazon

Ingredienti per l’impasto del Babà

  • 3 uova
  • 30 ml di latte
  • 50 gr di zucchero semolato
  • un pizzico di sale
  • 13 gr di lievito di birra
  • 250 gr di farina 00
  • 100 gr di burro

Ingredienti per la crema del Babà

  • 5 tuorli
  • 120 gr di zucchero semolato
  • 1 bustina di Vanillina
  • 20 gr di farina 00
  • 20 gr di amido di mais
  • 600 ml di latte

Ingredienti per la bagna

  • 450 ml di acqua
  • 600 gr di zucchero semolato
  • un bicchiere di rum (240 ml)

Come preparare il Babà napoletano

Partiamo dalla crema pasticcera

In un pentolino versiamo i tuorli, lo zucchero semolato, la vanillina, la farina e l’amido di mais. Continuiamo a mischiare con la frusta ad ogni aggiunta fino ad ottenere un composto omogeneo.

La crema del babà napoletano

Versiamo il latte e portiamo il pentolino sul fuoco. Portiamo ad ebollizione continuando a mischiare senza sosta.

Lasciamo bollire la crema pasticcera sul fuoco la crema per un paio di minuti mischiando velocemente. Dopo due minuti la crema perderà ogni eventuale traccia di farina e può quindi essere tolta dal fuoco. Copriamo con pellicola trasparente e lasciamo intiepidire. Se necessario conserviamo la crema in frigorifero a 4°C (non oltre 2-3 giorni).

Preparazione della crema

Passiamo all’impasto dei Baba

Per preparare un impasto per Babà perfetto, portiamo in una ciotola le uova, il latte, lo zucchero, il sale e il lievito di birra sbriciolato. Mischiamo il tutto a mano fino a quando il lievito di birra non si sarà sciolto completamente.

Aggiungiamo la farina setacciata e impastiamo a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo. Quindi aggiungiamo il burro fuso e impastiamo ancora fino a quando l’impasto non sarà ben liscio ed omogeneo.
Spolveriamo con farina e copriamo con un canovaccio per la prima lievitazione. La massa dovrà raddoppiare, per circa 40 minuti a circa 30°C.

Al termine della prima lievitazione portiamo l’impasto nelle formine imburrate. Riempiamo le formine a circa 3/4 e lasciamo lievitare ulteriormente a 30 gradi fino a quando l’impasto non sarà arrivato al bordo delle formine.

L'impasto dei babà

Quindi inforniamo in forno statico preriscaldato a 160°C fino a doratura della parte superiore dei Babà.

La bagna

Portiamo a ebollizione l’acqua con lo zucchero e, una volta spento il fuoco, aggiungiamo il rum.
Immergiamo i Babà nella bagna ancora calda, li lasciamo scolare e decoriamo con crema e amarene sciroppate.

Bagnare i babà

Quindi portiamo la crema pasticcera nella sac à poche e farciamo i Babà. Per guarnire usiamo delle amarene sciroppate, che disponiamo al centro dei Babà.

Vi è piaciuta la ricetta del Babà napoletano alla crema? Fateci sapere la vostra opinione inserendo un commento a fine pagina.

Articoli correlati:

<a href=”http://www.bloglovin.com/blog/14688035/?claim=8e5an7m7bu9″>Follow my blog with Bloglovin</a>

Come valuti questo articolo?

Clicca per votare!

Average rating 4 / 5. Totale voti: 4

Nessun voto! Vota per primo.

Se lo hai trovato utile...

Seguici sui social media!

Siamo spiacenti che non ti sia piaciuto questo articolo!

Auitaci a migliorare i nosrti contenuti

Facci sapere come possiamo migliorare questo articolo