Come ricoprire una torta con la Pasta di zucchero

Come ricoprire una torta con la Pasta di zucchero e ottenere un risultato perfetto? In questo articolo con video tutorial passo passo, potrai apprendere la procedura corretta per coprire una torta tonda con la Pasta di zucchero. Se invece vuoi sapere come ricoprire torte di altre forme, guarda altri articoli dalla sezione “Info per principianti” e potrai ad esempio apprendere come rivestire torte esagonali o torte a forma di cuore.

Molto importante è la fase preliminare. Sia la torta farcita, che la torta dopo il rivestimento con Crema al burro (o con Ganache al cioccolato) devono essere correttamente “livellate”. La superficie e i lati devono essere perfetti già prima del rivestimento in pdz. Quindi occorre tagliare la torta in strati perfetti, bagnare e farcire la torta (potete trovare articoli in merito a fondo pagina) correttamente e solo successivamente procedere al rivestimento.

Video – Pasta di zucchero: come rivestire una torta

Ti piace questo video? Puoi condividerlo sui social network o inserirlo nel tuo blog. Clicca col tasto destro del mouse sul video (o tieni il dito premuto sul video se usi uno smartphone) e copia il codice di incorporamento per inserire il video nel tuo blog.

Accessori per rivestire una torta *

  • piano girevole
  • rotella tagliapasta
  • 2 smoother
  • mattarello antiaderente
  • superficie antiaderente

* Trovi le migliori offerte di accessori per pasticceria e cake design sul nostro Shop Amazon

Ricoprire una torta con la Pasta di zucchero

Tempo richiesto: 2 ore.

Ogni punto descritto di seguito viene riportato passo passo nel video. Per capire meglio ogni passaggio consigliamo di visionare il video, anche più volte.
Dopo aver bagnato e farcito la torta occorre farla riposare in frigorifero, possibilmente tutta la notte. Per evitare che le torte assorbano gli odori di altri alimenti possiamo coprirle con un contenitore o metterle in una tortiera. Solitamente le torte in questa fese si assestano e, a seconda dell’impasto utilizzato (Sponge cake, Pan di spagna, Butter cake, ecc.), tendono a gonfiarsi per effetto della bagnatura.
Il tempo necessario indicato non tiene conto dei periodo di riposo delle varie fasi di lavorazione della torta.

  1. Rivestiamo la torta con Crema al burro

    Quindi procediamo alla copertura con Crema al burro o Ganache al cioccolato (ricette che consigliamo vivamente). Usiamo una spatola e il piano girevole, che sarà indispensabile quando andremo ad eliminare la crema in eccesso per ricavare una superficie perfetta.
    Con la spatola o un coltello riempiamo tutte le imperfezioni della torta, rivestendola con uno strato abbondante di crema.

    Coprire torte con crema al burro

  2. Eliminiamo la crema in eccesso

    Poi con la spatola rettangolare ci assicuriamo di avere una copertura perfetta su tutti i lati visibili. Gli angoli di 90 gradi della spatola ci aiuteranno ad eliminare la crema in eccesso ed ottenere un lavoro impeccabile.
    Quando siamo soddisfatti della copertura ottenuta portiamo la torta in frigorifero per 4-6 ore. La crema si indurirà e fornirà un supporto ideale al rivestimento con Pasta di zucchero.

    Eliminare la crema in eccesso

  3. A questo punto prendiamo la misura della superficie totale da rivestire, cioè il diametro della base della torta più l’altezza dei due lati. Avremo così un’idea di massima del “disco” di Pasta di zucchero necessario alla copertura.
    Prepariamo una superficie antiaderente o un piano di lavoro leggermente cosparso di amido di mais. Stendiamo la Pasta di zucchero (o il Cioccolato plastico, il Marsh mallows fondant, o altro) con il matterello fino ad ottenere uno spessore di 3-4 millimetri.

    Misurare la torta

  4. Portiamo la pasta sulla torta

    Portiamo la pasta sulla torta e iniziamo a lavorarla con il palmo della mano, con movimenti circolari, perché aderisca alla sommità della torta senza creare pieghe o bolle d’aria. Evitate di usare le dita e ricordatevi di togliere anelli, orologi e bracciali.
    Sempre con il palmo della mano facciamo aderire la pasta ai lati della torta, partendo dall’alto fino ad arrivare alla base della torta. In questa fase si creeranno delle pieghe. Ogni volta che si formerà una piega dovremo distendere la pasta e ricominciare a “lisciarla” con le mani. Se necessario, per facilitare il lavoro, eliminiamo la pasta di zucchero in eccesso che ricade sul vassoio della torta usando la rotella tagliapasta (attenzione a non tagliare troppa pasta).

    Rivestiamo con fondente la torta

  5. Usiamo gli Smoother per una copertura perfetta

    Quando la Pasta di zucchero inizia ad assumere la forma desiderata e le pieghe saranno scomparse, iniziamo ad usare lo smoother. Lo smoother serve per rifinire e perfezionare il lavoro già fatto con le mani. Possiamo appoggiare uno smoother sulla torta per tenerla ferma (attenzione a non schiacciarla troppo) e usarne un’altro per “lisciare” la Pasta di zucchero. Il video mostra ogni passaggio per un rivestimento perfetto.

    Usiamo lo smoother per rivestire la torta

  6. Rifiliamo la pasta in eccesso

    Una volta terminato il passaggio precedente possiamo eliminare nuovamente la Pasta di zucchero in eccesso con la rotella tagliapasta.

    Tagliamo il fondente con la rotella tagliapasta

Se volete proseguire con noi questo piccolo “viaggio” e scoprire come creare una torta impeccabile, guardate come si riveste e decora una cake board (vassoio della torta).

Se l’articolo vi è stato di aiuto vi preghiamo di lasciare un voto positivo qui sotto. Se avete suggerimenti per migliorare questa pagina o avete domande in merito, inserite un commento a fondo pagina.

Articoli correlati:

Come valuti questo articolo?

Clicca per votare!

Average rating 0 / 5. Totale voti: 0

Nessun voto! Vota per primo.

Se lo hai trovato utile...

Seguici sui social media!

Siamo spiacenti che non ti sia piaciuto questo articolo!

Auitaci a migliorare i nosrti contenuti

Facci sapere come possiamo migliorare questo articolo

4 thoughts on “Come ricoprire una torta con la Pasta di zucchero

  1. Ciao, vorrei chiederti un’informazione.

    Di solito stucco la torta con ganache al cioccolato fondente, metto in frigorifero qualche ora poi ricopro con pasta di zucchero. Quando ricopro con la pasta di zucchero vorrei ottenere una superficie liscia e spigoli ben definiti ma il problema è che la pasta dopo pocchissimi minuti diventa appiccicosa e non riesco più ha lavorarla. Quale può essere il problema? Io la ricopro appena tolta dal frigo, potrebbe essere li il problema? Grazie

    1. Ciao Federica, grazie per aver inserito il commento. I motivi possono essere molteplici. Se la pasta di zucchero è bagnata a tal punto da non essere lavorabile forse è perché usi la ganache solo per livellare le imperfezioni della torta e quindi forse è stesa con uno strato molto sottile e in alcuni punti quasi inesistente. Se usi una torta con bagna (che in ogni modo dovrebbe essere moderata) e crema non a base di burro, il rivestimento in ganache deve essere più spesso. Fammi sapere se ho risposto alla domanda o se le cose stanno diversamente. A presto.

  2. Ciao, grazie per la risposta. Si, solitamente bagno il pan di spagna e la mia ganache (senza burro) è sottile, quindi dovrei aumentare lo spessore? Proverò con i tuoi consigli. Grazie mille!!

    1. Ciao, penso sia questo il problema. Solitamente è normale che la pasta di zucchero trasudi un pochino. Questo perché la torta è molto fredda e la pasta viene scaldata dalla lavorazione e quindi la differenza di temperatura crea della condensa. E’ un problema solitamente limitato che si può ovviare con un po di maizena. Ma se il problema rende impossibile il rivestimento, bisogna cercare un’altra causa. A presto. Fammi sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *